Il sito non si assume responsabilità in quanto il trading non è un gioco ed è un'attività rischiosa che può comportare la perdita dell'intero capitale

Quotazione materie prime: grafico commodities

Trading online, azioni, quotazioni, grafci e guide

Caro lettore, se sei capitato qui avrai sicuramente voglia di scoprire un modo alternativo per comprare materie prime. Cercheremo di soddisfare le tue curiosità in materia, parlando del trading sulle commodities, della quotazione delle materie prime e di tanto altro!.

Sono in molti a pensare che le negoziazioni online sulle materie prime, o gli investimenti con altri metodi, facciano riferimento solo all’oro, al petrolio, all’argento, al rame o al platino.

In realtà non è così!

Affacciandoti a questo tipo di operazione potrai notare con i tuoi occhi l’esistenza di: quotazione zucchero, quotazione grano, quotazione mais, quotazione caffè, quotazione cacao, quotazione cotone, quotazione soia e tanti altri altri.

A questo punto, è doveroso dire che comprare le commodities direttamente sul mercato può essere abbastanza rischioso per via del fatto che la quotazione su materie prime è molto imprevedibile. La stessa, va quasi sempre contro le previsioni degli analisti di tutto il mondo. Tuttavia, in questi ultimi anni sono nati nuovi metodi alternativi. Questi ultimi si basano solo sull’andamento dello strumento senza il bisogno di possederlo fisicamente. Per fare trading sulle commodities è inoltre fondamentale avere un buon bagaglio di conoscenze e saper visionare l’andamento dei prezzi delle materie prime.

Comprare materie prime: metodo alternativo

In passato, uno dei pochi metodi per investire in materie prime consisteva nel loro acquisto fisico. L’investitore, dopo aver comprato una quantità di commodities, ne traeva vantaggio rivendendole ad un prezzo maggiorato.

Con il passare degli anni si è andati alla ricerca di nuovi metodi che potessero sfruttare al meglio la quotazione delle materie prime senza possederle fisicamente. La tecnologia ha permesso la nascita di innovativi sistemi basati su piattaforme di negoziazione online. Un tipico esempio è quello dei CFD.

All’interno di queste piattaforme è possibile trovare tutte le quotazioni citate all’inizio dell’articolo. La vastità di strumenti finanziari permette inoltre di applicare la cosiddetta strategia di diversificazione del portafoglio. Quest’ultima consente di limitare notevolmente la componente del rischio e di equilibrare situazioni contrapposte. Per “situazioni contrapposte” si intende la compensazione di eventuali posizioni negative con altre positive.

Fare trading materie prime è un ottima alternativa che permette di utilizzare un capitale abbastanza basso (o nullo negli account demo) e di utilizzare piattaforme di brokeraggio molto semplici ed intuitive.

Quotazione Materie prime: andamento e grafico in tempo reale

Ti è mai capitato di trovarti davanti ad un grafico di una materia prima senza capire quali considerazioni fare?

Per rispondere a questa domanda è necessario capire che la visione può riguardare due aspetti. Visionare il grafico sotto un punto di vista “statico” significa riferirsi ai suoi dati storici. In questo caso, non vedrai nessun movimento in tempo reale e studierai le oscillazioni come se fossero una fotografia. Visionare il grafico nell’aspetto “dinamico” significa saper leggere le fluttuazioni in tempo reali e rapportarle ai periodi precedenti.

Stando al concetto delle previsioni sull’andamento delle materie prime è importante considerare che non esistono metodi certi. E’ tuttavia fondamentale tenere un occhio di riguardo alle questioni economiche e finanziarie dei paesi dominanti. Così come vedremo per ogni singola materia prima, le questioni politiche e finanziarie delle superpotenze globali sono strettamente correlate alle commodities.

Sei curioso di scoprire quali sono le variabili legate all’andamento delle materie prime? Leggi quanto segue 😉

Fattori di influenza nella quotazione delle materie prime

A differenza degli altri strumenti di negoziazione, le previsioni sulla quotazione materie prime si basano su un numero minore di variabili da tenere in considerazione.

Vediamo insieme le variabili principali!

Fattori legati alle materie prime
Fattori legati alle materie prime
  • La politica nella zona di produzione: in questo caso, le varie situazioni governative che si susseguono in una determinata nazione possono influenzare alcuni tipi di commodities, ma non tutte.
  • Il rapporto tra la richiesta e la produzione. Anche questa è una valida variabile che può influenzare il prezzo delle materie prime, per la semplice ragione che possono esserci periodi dove ad esempio vi è più necessità di grano rispetto al mais e quindi se ne produce di più, o viceversa.
  • Fattori climatici. Molti pensano che questa variabile sia da collegare solamente alle materie prime riguardanti l’agricoltura. In realtà non è così, perché, ad esempio, una forte tempesta può mettere in ginocchio un’intera città ed avere conseguenze su più fattori, generando un effetto a catena.

Ovviamente le variabili (così come anche in tutti gli altri strumenti di negoziazione) non danno la certezza matematica sull’andamento della quotazione materie prime. Ogni commodities può avere un’interpretazione diversa.

Facciamo un esempio concreto.

Mettiamo caso che in una vasta area ci siano forti piogge che apparentemente aiutino a migliorare la produzione di grano. Se la produzione ottiene effetivamente un incremento allora la previsione sarà stata coerente. Questa ipotesi non tiene tuttavia conto di un’eventuale grandinata violenta.

E’ per questo che, oltre all’uso delle notizie, è indispensabile dare sempre un’occhiata all’andamento del grafico. Quest’ultimo deve essere inoltre associato sia all’analisi fondamentale sia all’analisi tecnica.

Esiste un solo “settore” nel mercato delle commodities? Continua a leggere 😉

I settori nelle quotazioni delle materie prime

Arrivati a questo punto è doveroso un richiamo ai settori più importanti associati alle commodities.

1- SETTORE DEI METALLI E PIETRE PREZIONE: in questa sezione sono racchiuse la quotazione dell’oro, del rame, dell’argento e similari. Questo comparto è sicuramente uno dei più utilizzati all’interno del trading online.

2- SETTORE ALIMENTARE/AGRICOLO: in questa sottoclasse troviamo la quotazione del grano, del caffè, del cacao, del mais e similari. Questa categoria viene considerata una delle più storiche in assoluto.

3- SETTORE ENERGETICO: qui è possibile visionare la quotazione del gas, del petrolio, della benzina e similari. Il comparto in questione è molto seguito dai trader di tutto il mondo per varie ragioni. La prima è la correlazione con la maggior parte delle notizie di carattere economico. La seconda è la possibilità di utilizzare questi strumenti specifici nella strategia di diversificazione del portafoglio.

Ora che ho tutte le informazioni necessarie sulle commodities come faccio afare trading sulla quotazione delle materie prime?

Te lo spiego subito!Se invece vuoi dare una rinfrescata al concetto di diversificazione clicca qui => DIVERSIFICAZIONE DEL PORTAFOGLIO.

Come fare Trading sulla quotazione delle materie prime

Oltre ai più comuni sistemi tradizionali, che permettono di operare con le quotazioni delle materie prime, una buona strategie può essere quella di utilizzare le piattaforme di CFD. Gli stessi sono definiti anche contratti per differenza. Attraverso il loro utilizzo potrai beneficiare di una serie di strumenti utili per portare avanti i tuoi studi sull’andamento del grafico in tempo reale. Grazie alle comodissime applicazioni potrai inoltre negoziare ovunque tu sia in totale libertà.

Come faccio ad utilizzare la quotazione delle materie prime sulle app?

Niente di più semplice, ti basterà scaricare l’applicazione nel tuo Google store o Apple store. Ovviamente, potrai iniziare a negoziare solamente dopo esserti registrato al broker di riferimento. Ricorda, inoltre, che le app per il trading online ti permettono di poter approfittare sui migliori andamenti in tempo reale.

I CFD sono uno strumento con leva finanziaria, quindi bisogna utilizzarli con molta cautela per non rischiare di perdere tutto il capitale messo a disposizione. Oltre alla possibilità di poter operare con l’andamento delle materie prime è positivo, potrai negoziare anche se il titolo in questione scende (vendendo le azioni invece che acquistarle).

Non resta altro che scoprire la lista delle materie prime di tuo interesse e provare la tua strategia! Se ancora non hai molta dimestichezza con i CFD o il trading puoi sempre optare per gli innovativi account demo. Scopri di più su come fare trading online!

Se l’articolo è stato di tuo gradimento lascia un breve commento qui sotto. Spiegaci come imposti la tua negoziazione con le materie prime o semplicemente quali strategie di trading usi.

Il tuo capitale è a rischio*

Ora che hai a disposizione tutte le informazioni puoi registrarti gratuitamente qui in basso. Non perdere l’occasione di aprire gratuitamente un account sul broker di CFD Plus500. Inserisci email e password e clicca su “Crea nuovo account”.