Il sito non si assume responsabilità in quanto il trading non è un gioco ed è un'attività rischiosa che può comportare la perdita dell'intero capitale

Strategie di Trading: Top 5 + BONUS

Decidere quali strategie di trading utilizzare è sicuramente una delle questioni più importanti per un trader. All’interno di questa semplice guida scoprirai le cinque strategie di trading più conosciute e le varie differenze fra di loro. La nostra ambizione è quella di spiegare concetti complicati in modo semplice e veloce.

Pronto?

Iniziamo!

Durante la tua scelta capirai che esistono molti tipi diversi di trading online. Ciascuno di essi ha differenze in riferimento o ai periodi di tempo o ai cosiddetti margini di profitto. Una prima grande distinzione riguarda il lungo e il breve periodo. Alcuni trader preferiscono puntare a grandi risultati, attuando quindi strategie long. Altri, invece, si accontentano di risultati più blandi, attuando strategie a breve termine.

Nonostante le differenze, possiamo tuttavia trovare dei punti di uguaglianza fra i diversi metodi. Uno di questi riguarda la possibilità di operare sia nei confronti di un mercato con andamento al ribasso sia al rialzo.

In merito alla scelta su quali strategie di trading utilizzare, diciamo che ogni trader ha proprie caratteristiche soggettive. Sta a te decidere, in base ai tuoi obiettivi, alle tue aspettative, alle tue possibilità e alla tua disponibilità di tempo, quale metodo utilizzare. A questo punto, vediamo assieme la top 5 delle migliori strategie di trading.

Strategia di Trading giornaliero

Entriamo ora nel dettaglio delle varie tipologie, spiegando le loro caratteristiche fondamentali in modo molto semplice.

Nelle strategie di trading giornaliero il trader effettua le aperture e le chiusure delle sue posizioni prima che i mercati chiudano. Come ben saprai, la quasi totalità dei mercati ha orari di apertura e orari di chiusura. Attuando questa prima tipologia di strategia, il trader ha la possibilità di evitare i rischi legati al continuo andamento oscillatorio e ai costi aggiuntivi durante la notte.

Il trader che preferisce questo primo esempio ha due caratteristiche fondamentali. La prima è la sua preferenza nei confronti di tante ma piccole operazioni durante il giorno (inteso come orario aperto di mercato). La seconda, invece, riguarda la sua disponibilità di tempo. Il trading giornaliero è perciò usato da coloro che negoziano a tempo pieno e che possono costantemente monitorare i propri andamenti. Con il passare degli anni, grazie alla creazione delle comode applicazioni, è inoltre possibile restare sempre aggiornati anche fuori casa.

Per via della periodicità, è inoltre fondamentale sia prestare molta attenzione alle varie notizie di mercato quotidiane sia effettuare strategie con regolarità. Un’ulteriore caratteristica di questa strategia di trading giornaliero riguarda la riduzione dell’ammontare delle perdite. Il trader deve continuamente equilibrare il valore delle perdite in modo che non erodano troppo capitale.

Per questa ragione risultano fondamentali gli strumenti che impongono limiti di chiusura al raggiungimento di determinate soglie. In questo modo si può limitare la perdita fino ai livelli considerati “accettabili”. Come di consueto, puoi in qualsiasi momento testare questa particolare strategia attraverso i comodi account demo. Questi ultimi sono offerti da quasi tutte le migliori piattaforme di negoziazione online, in maniera totalmente gratuita.

Strategie di Trading Position

Differentemente da quanto avviene all’interno della precedente tipologia, nelle strategie di trading position la posizione viene mantenuta per più tempo. Non parleremo più di negoziazione di breve periodo, bensì di negoziazione nel lungo periodo. In riferimento al lasso periodale, vediamo come lo stesso è assolutamente a discrezione del trader. Può essere di una settimana, di un mese o addirittura di un anno. Il periodo di “mantenimento” della posizione è ovviamente legato all’analisi effettuata dal soggetto e alle sue ambizioni per quella determinata apertura.

Proprio per queste caratteristiche, i trader di questa strategia sono poco interessati alle notizie economiche o finanziarie del quotidiano. Al massimo possono essere considerate per effettuare delle modifiche o chiusure estreme in caso di accadimenti eccezionali. A variare è anche l’aspetto del numero di posizioni aperte.

A differenza di prima, qui il trader decide di puntare quasi totalmente sulla qualità rispetto alla quantità. Mantenere per più tempo la stessa posizione, senza accontentarsi di tante piccole aperture e chiusure, può, tuttavia, incrementare la componente del rischio.

Questa metodologia è comunque fortemente utilizzata da coloro che hanno una piena conoscenza degli andamenti di mercato e delle fluttuazioni nel lungo periodo.

Strategie di trading position
Strategie di trading position

A sua volta, questo tipo di strategia long può avere al suo interno altre sotto-classificazioni. Ad ogni modo, i negoziatori di questo sistema si affidano molto sia all’analisi fondamentale sia all’analisi tecnica. Anche in questo caso, per aiutare i trader nelle loro analisi, i broker online offrono molti strumenti utili. Un tipico esempio è lo strumento Fibonacci che permette di evidenziare, all’interno del grafico in tempo reale, i periodi di supporto e resistenza.

Puoi provare ad utilizzare questo strumento, e tanti altri, attraverso le innovative sezioni di simulazione di trading offerte dalle varie piattaforme online.

Strategie di Trading Swing

Con queste strategie di trading il trader, attraverso le sue analisi tecniche e fondamentali, opera sui movimenti oscillatori dei prezzi dello strumento finanziario. Proprio come avviene su un’altalena, all’interno dei grafici in tempo reale, è possibile notare un movimento altalenante. Lo stesso è composto da due direzioni: per “swing alto” si intende un’oscillazione verso l’alto, viceversa per “swing basso” si intende un’oscillazione verso il basso.

strategie di trading swing
Strategie di trading swing

Differentemente dalle due opzioni viste in alto, questa metodologia non è strettamente legata all’aspetto temporale. Il range di operatività può variare da pochi giorni fino a situazioni settimanali. Ad ogni modo, anche in questo caso, dipenderà tutto dall’analisi effettuata dal trader e dalle sue aspettative sul titolo.

Una caratteristica importante di questo metodo riguarda la ricerca, per i trader, di asset con elevata volatilità. La volatilità, a sua volta, è fortemente legata al concetto di oscillazione dell’andamento. Abbiamo inoltre parlato della volatilità nell’articolo concernente la quotazione delle commodities. Dai un’occhiata => QUOTAZIONE MATERIE PRIME.

Un ultimo concetto, che viene considerato all’interno di questa strategia di trading fluttuante, riguarda il valore intrinseco di un determinato asset. Quest’ultimo va ad indicare il “valore reale”, riferito sempre e comunque ad una stima, che non per forza deve coincidere con il prezzo corrente di mercato.

Ad ogni modo, è fondamentale avere un buon bagaglio di conoscenze per non rischiare di perdere tutto.

Strategie di Trading Trend

Come dice la parola stessa, la strategie di trend trading è fortemente connessa alla prevalenza di una determinata tendenza di un asset. In questo quadro di riferimento, tale metodologia può essere legata a vari lassi periodali. Può essere una strategia “long”, legata al lungo periodo, una strategia “short”, legata al breve periodo, o una di medio termine. È molto difficile capire per quanto tempo una determinata posizione manterrà quell’andamento sul grafico di appartenenza.

Proprio per questo, la maggior parte dei trader amanti di questo sistema, si affidano a peculiari analisi tecniche e fondamentali, mantenendo rigide regole sull’entrata e l’uscita dal mercato. Ad ogni modo, anche in questo caso è fondamentale strutturare un buon piano di trading. Nello stesso, dovrai inserire i tuoi obiettivi, i tuoi limiti e i vari requisiti da rispettare durante la negoziazione. Una buona organizzazione ti permette, inoltre, di tenere sotto controllo l’aspetto legato alle emozioni nel trading. Se non ne hai mai sentito parlare qui ti spiego come gestirle al meglio => EMOZIONI NEL TRADING.

Le strategie di trading di tendenza valgono solo per una direzione?

No, le tendenze possono riguardare sia andamenti verso l’alto sia verso il basso. In particolare, si potrebbe ad esempio notare una forte tendenza al rialzo (caratterizzata dal predominio dei venditori) o al ribasso (caratterizzata dal predominio degli acquirenti).

Strategie di Trading Scalping

In ultima analisi ho voluto inserire lo Scalping. Lo stesso fa parte delle strategie di trading giornaliero e riguarda l’apertura di una posizione per un periodo di tempo molto basso. In base alle decisioni soggettivi di ciascun trader, in questa tipologia possono essere visionati mantenimenti di pochi minuti, o addirittura di pochi secondi.

Differentemente da altri metodi analizzati, chi negozia con questa strategia cerca di evitare andamenti troppo imprevedibili. La ricerca della volatilità è sempre effettuata, ma solamente se è captata come oscillazione coerente. Inoltre, considerando che per via del periodo breve l’ammontare utilizzato è abbastanza basso, i trader preferiscono concentrarsi su mercati con elevata liquidità.

strategie di trading scalping
Strategie di trading scalping

Un altro aspetto fondamentale è sicuramente legato alla velocità di esecuzione. Per non rischiare che le perdite erodano tutti i profitti, chi negozia in questo modo deve acquisire un’elevata velocità di chiusura e apertura.

In conclusione, per ovviare a queste problematiche, molti soggetti si affidando a sistemi di trading automatico per beneficiare di un’esecuzione più rapida.

Strategia di Trading con l’indicatore Ichimoku Kinko Hyo

Per te che sei arrivato a leggere fin qui ho deciso di inserire una sesta strategia, ovvero la strategia di trading con l’indicatore Ichimoku Kinko Hyo.

Vediamo le sue principali caratteristiche in breve!

È un caratteristico indicatore, ideato intorno alla prima metà del 1900, per analizzare la direzione di un determinato asset. Per direzione si fa ovviamente riferimento all’andamento dei prezzi all’interno dei vari grafici di appartenenza. I trader utilizzano questo metodo per intuire se i prezzi possono considerarsi in forte o in debole equilibrio fra di loro. Senza scendere troppo nei tecnicismi, alla vista di un grafico con questo indicatore, balzano subito all’occhio una serie di linee ed aree ben definite.

Alla base di questo indicatore vi è l’uso di 5 differenti medie mobili che, a loro volta, vengono incrociate fra di loro per ottenere il risultato finale. Le medie mobili vengono utilizzate all’interno dell’analisi tecnica, già citata nel corso della nostra guida.

È importante considerare, che prima di iniziare ad operare con le medie mobili è necessario acquisire in maniera ottimale il loro funzionamento. Come avrai notato, alla base di tutto deve quindi esserci lo studio. Nessun trader nasce già istruito, i migliori hanno studiato.. e anche tanto!

Perché utilizzare strategie

L’uso di strategie di trading pianificate permette di operare in modo più ordinato all’interno dei mercati. Uno degli errori più comuni, soprattutto per i nuovi trader, è quello di buttarsi a capofitto in una negoziazione senza pensarci più di tanto.

SBAGLIATISSIMO!

Il trading online, anche quello associato al brevissimo periodo (come nel caso dello scalping) necessita di calma e pacatezza. Così come in tutti i settori, più un lavoro è ragionato e organizzato e più aumentano le possibilità di svolgerlo correttamente. Organizzare un piano strategico personale è importante, ma lo è ancora di più portarlo avanti e rispettarlo costantemente.

Come negoziare con le strategie di trading migliori

A questo punto molti si chiederanno “come fare trading attraverso le strategie migliori?”.

Lo strumento che ti dà la possibilità di attuare il trading è la piattaforma di negoziazione. Con il passare degli anni, grazie ai vari miglioramenti tecnologici, i broker online hanno subito molti miglioramenti. Oltre ai vari strumenti legati all’analisi tecnica e all’analisi fondamentale, questi servizi permettono di operare sui prezzi di diversi asset senza il bisogno di possederli fisicamente sul mercato.

Quanto tempo serve per fare trading online con queste strategie?

Abbiamo già visto che ogni strategia necessita di un determinato tempo. Tuttavia, qualora avessi tempo in più, dopo aver concluso una negoziazione, utilizzalo per aumentare le tue conoscenze o per studiare le tecniche dei trader più esperti.

Strategie di Trading vincenti: funzionano?

Come abbiamo ripetuto più volte durante la guida, ogni strategia di trading ha diverse e peculiari caratteristiche fondamentali. Così come le strategie, anche i trader, sotto l’aspetto soggettivo e personale, hanno qualità e ambizioni differenti.

Partendo dalla considerazione che non esiste una strategia efficace al 100%, diciamo che il metodo migliore per verificare quale si addice di più alle tue caratteristiche è quello di provarlo sugli account demo. Questi ultimi, oltre a darti la possibilità di conoscere nuovi asset mai usati prima, ti permettono di testare le strategie sotto tutti i punti di vista. L’esperienza, la tenacia e la perseveranza sono solamente alcune delle chiavi principali per potersi distinguere in questo settore.

Ah.. dimenticavo.. tieni bene a mente, che oltre a queste strategie riguardanti l’andamento dei prezzi degli asset, ne esistono di altre altrettanto importanti. Una di queste può ad esempio essere quella della diversificazione del portafoglio.

Se hai trovato interessante la nostra guida sulle migliori 5 strategie di trading online lascia un prezioso commento più in basso. Racconta quali fra queste è più consona alle tue abilità o semplicemente quali ritieni più interessanti!

Il tuo capitale è a rischio*

Registrati qui in basso al broker di CFD per eccellenza. Non perdere l’opportunità di attuare strategie di negoziazione sugli strumenti finanziari pi usati al mondo. Inserisci email e password ed entra GRATUITAMENTE nel settore di borsa.