Il sito non si assume responsabilità in quanto il trading non è un gioco ed è un'attività rischiosa che può comportare la perdita dell'intero capitale

Società di Trading online [Guida 2020]

Trading online, azioni, quotazioni, grafci e guide

Le società di Trading sono delle organizzazioni a scopo di lucro che lavorano nel settore degli scambi e delle negoziazioni finanziarie. Analizzando il significato del termine società di Trading online è possibile fare molte considerazioni. Lo sviluppo tecnologico ha permesso di creare nuovi software per sfruttare a pieno gli andamenti del mercato, in riferimento ai vari strumenti finanziari.

In passato, l’unico modo per poter investire in una società, sotto l’aspetto di borsa, era quello di comprare un pacchetto azionario. Il tutto si basava sul rapporto diretto fra l’investitore e l’intermediario finanziario. Ai giorni d’oggi, pur restando validi i tradizionali investimenti, sempre più persone decidono di affidarsi ai broker online. Sono delle vere e proprie piattaforme di trading che permettono di speculare sul differenziale dei prezzi all’interno dei relativi grafici in tempo reale.

Come ben sai, il mondo di Internet è in continua evoluzione. Ogni mese nascono centinaia e centinaia di società di Trading online. Il loro scopo primario è quello di allargare la propria platea di clienti, in modo da ottenere ingenti ritorni economici. Per fare ciò promuovono offerte vantaggiose, demo gratuite, bonus iniziali sul primo deposito e tanto altro. Nel corso di questa guida aggiornata capirai come distinguere le società di Trading autorizzate da quelle prive di certificazione. Teniamo molto alla protezione dei nostri lettori. Per questo motivo presta molta attenzione e sentiti libero di esporci ulteriori domande.

Il primo punto chiave è capire cosa sono le certificazioni dei broker online e quali funzioni svolge la Consob. Continua a leggere.

Società di Trading autorizzate da Consob

I certificati e le autorizzazioni rappresentano una vera e propria garanzia nei confronti dei clienti delle rispettive piattaforme di trading online. Se un broker possiede l’autorizzazione significa che ha superato il processo di controllo e di verifica da parte delle autorità di vigilanza. Questo è un punto davvero fondamentale quando si decide di diventare Trader. Molte volte, infatti, questo aspetto viene messo in secondo piano e considerato un optional. La realtà dei fatti, invece, pone questo passaggio come il più importante in assoluto. La salvaguardia e la protezione nei confronti dei propri dati, e dei propri capitali, è sacra.

Come fare a cercare la società di Trading negli elenchi delle autorità di vigilanza e di controllo? 

All’interno dei rispettivi siti degli enti puoi controllare nelle apposite sezioni di riferimento. Ricorda, tuttavia, di cercare l’apposita denominazione della società oggetto di analisi. Cosa significa tutto ciò? Molte volte, soprattutto per le grosse imprese, un singolo servizio può far parte di una società “madre”. Facciamo un esempio pratico a scopo informativo. Poniamo il caso di dover analizzare il sito “ionegoziodacasa.lom”. Può succedere che tale sito sia effettivamente legato alla società di trading “Ioincasa”. Per tale motivo, pur essendo ipoteticamente verificata e autorizzata, sull’elenco dell’ente bisognerà cercare la seconda denominazione e non quella del singolo sito.

Come fare a cercare la denominazione corretta della società di Trading online?

La trovi nella parte in basso di molte piattaforme di negoziazione online. In caso contrario, hai a disposizione la sezione “chi siamo”. È proprio qui che i broker online inserisco i dati rilevanti sulla loro posizione, la loro operatività e i loro riferimenti sulla denominazione corretta.

Chi è e cosa fa Consob?

Consob sta per “commissione nazionale per le società e la borsa”. È un ente che svolge notevoli ed importanti funzioni per la trasparenza dei mercati, la salvaguardia degli investitori e tanto altro. Vediamo assieme quali sono i compiti della Consob e cerchiamo di capirne di più in merito alla sua importanza nell’ottica delle società di Trading. 

Un primo importante ruolo è legato alla comunicazione. Da ormai molti anni, tale ente è in prima linea per informare, investitori e cittadini, in merito a nozioni economiche, di borsa e finanza. Tali ambiti diventano sempre più importanti e, proprio per tale motivo, è importante che tutti gli individui possano avere la possibilità di ottenere nozioni in maniera completamente gratuita. Un secondo ruolo è legato alla collaborazione con altri enti, nazionali e non, in modo da organizzare al meglio la struttura dei mercati finanziari. Vigila e regolamenta le società di gestione e chi offre servizi nei confronti della borsa in un’ottica di totale trasparenza dei mercati.

Autorizza l’iscrizione all’albo delle imprese di investimento, controlla le informazioni elargite nei confronti degli emittenti e applica le dovute sanzioni a coloro che non rispettano le regole e cadono all’interno di un eventuale illecito.

Lista broker regolamentati Consob

All’interno del sito della Consob è possibile accertarsi in merito alle regolamentazioni degli broker del 2020. È importante controllare costantemente per via di aggiornamenti su nuove piattaforme. 

In via informativa ho deciso di inserire un esempio in riferimento all’informazione che il broker CFD Plus500 dà all’interno del suo sito ufficiale. Entrando nella pagina di riferimento è possibile cercare la sezione delle notizie principali. Ad un certo punto si potrà leggere che “Plus500CY Ltd è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (Licenza N. 250/14)”. Ogni licenza ha un particolare numero di serie e, parallelamente, ogni broker regolamentato ne ha una ben distinta. 

Tutto ciò ovviamente non basta per poter erogare il servizio dentro il territorio Italiano. Per far ciò, infatti, è richiesta l’autorizzazione da parte dell’ente Consob. Scorrendo nella stessa sezione, è possibile leggere che “Plus500CY è registrata presso CONSOB per offrire servizi in Italia (n. di registrazione 4161)”. Anche in questo caso, proprio come per la licenza, esiste un numero di registrazione appartenente esclusivamente a tale società.

L’ultima protezione, che può notarsi nell’immagine sottostante, è riferita al certificato SSL. È indispensabile per garantire la protezione e la sicurezza nei confronti di tutte le transazioni con carta di credito e dei dati sensibili dei clienti registrati al sistema.

Società di Trading Plus500
Società di trading Plus500

Le società di Trading sono affidabili?

Alcune società di Trading online sono affidabili, altre, invece, totalmente no. Nel corso della guida abbiamo capito come capire se un broker di Trading è autorizzato e dove effettuare le opportune ricerche. Ricorda, inoltre, che sono proprio i servizi truffaldini a proporre i bonus e le percentuali più vantaggiose. Molte volte è il software stesso che, ingannando i trader, genera delle vincite automatiche per far credere che tutto vada per il verso giusto. Peccato però, che nel momento del prelievo, tutto si blocchi e addio al proprio capitale investito. Son tantissime le testimonianze che possono essere lette all’interno dei canali informativi. Molte di queste possono trovarsi all’interno dei forum sulle società di Trading.

All’interno di queste è possibile parlare e dialogare con persone che hanno già avuto esperienze e che possono confermare, o meno, sull’affidabilità di un sistema. Anche all’interno dei forum sui broker di Trading online, tuttavia, è possibile incorrere in notevoli rischi. Può succedere, infatti, che a dare conferma su una piattaforma sia proprio un truffatore. L’attenzione non deve mai calare e bisogna sempre partire con molta diffidenza. 

Alcuni meccanismi sulle truffe nel Trading si basano su un doppio deposito. Il trader, in questo caso, viene ingannato doppiamente. Le fasi sono quasi sempre queste: il trader ottiene inizialmente e virtualmente dei vantaggi. Successivamente perde tutto per “problemi legati al mercato”. Gli viene così data la possibilità di recuperare quanto perso e di raddoppiare, o triplicare, l’investimento. Il trader, quasi sempre inesperto, accetta con la speranza di recuperare quanto perso. Peccato che perderà, quasi sicuramente, anche il secondo deposito.

Questo è solamente uno dei tanti esempi sulle truffe delle società di Trading non autorizzate. Lo scopo primario è di dimostrare, ai negoziatori, in merito ai principali problemi.

Aprire una società di Trading online

Aprire una società di Trading online è sicuramente possibile. Il processo di creazione è molto simile a quello di molte società inserite all’interno del sistema finanziario ed economico. Tuttavia, come ben sai, il termine “possibile” non è sinonimo di “semplice”. Oltre ai vari documenti sotto l’aspetto burocratico, i laboriosi controlli da parte delle autorità di vigilanza e le autorizzazioni degli enti competenti, è importante considerare anche l’apporto dell’investimento. Le società di Trading online funzionano prettamente all’interno di software molto complessi. La creazione degli stessi, affidata a programmatori esperti, può richiedere migliaia e migliaia di euro. 

Altro aspetto rilevante è il costo del lancio. In un mondo in continua evoluzione, le società di Trading continuano a sputar fuori come funghi. Diversificarsi dalla massa significa strutturare una buona campagna di marketing, in modo da accaparrarsi una cospicua fetta di mercato. La gestione dell’assistenza, inoltre, è un punto cardine di molte piattaforme online. Alcune di queste, infatti, offrono servizi di assistenza via chat 24 ore su 24. L’investimento per aprire una società di Trading online è molto grande, ma non per questo impossibile. L’importante è credere nelle proprie idee, avere le giuste conoscenze e procedere per la propria strada.

Conclusioni sui servizi di Trading online

Fra i broker di Trading online non esistono solamente truffe. Molte piattaforme, soprattutto quelle più conosciute, sono basate su stabilità, sicurezza e affidabilità. Uno dei broker CFD più solidi è Plus500. Tale servizio dà la possibilità di utilizzare una serie di strumenti tecnici ed operativi di alto livello. Il suo database è costantemente aggiornato e gode di una vasta scelta sugli strumenti finanziari. Nel settore del Trading CFD online, infatti, poter affiancare vari assets è davvero importante. Qui in basso hai la possibilità di creare un conto in maniera totalmente gratuita. Questa iscrizione ti permetterà di accedere sia al conto reale sia a quello demo.

La simulazione di borsa è solo uno dei tanti servizi proposti dalle società di Trading online. Se vuoi approfondire in merito a questo argomento ti propongo questa innovativa guida sulla BORSA VIRTUALE. Oltre a ciò, puoi anche incrementare la tua conoscenza su: FARE TRADING CON PICCOLE SOMME.

Leggiamo di seguito alcune delle domande frequenti nei confronti delle società di Trading.

Come denunciare una società di Trading?

Uno dei canali per poter segnalare eventuali situazioni sospette, legate ad alcune società di Trading, è quello delle forze dell’ordine. Il sistema Italiano è uno dei più organizzati in assoluto. Attraverso le apposite sezioni è possibile denunciare eventuali piattaforme non regolamentate o truffe nei confronti di soggetti fisici e giuridici. In questa maniera è possibile cercare di recuperare i soldi persi con il trading senza licenze.

Come riconoscere un broker certificato?

All’interno dei Broker di Trading online è sempre presente le sezione riguardante le certificazioni e autorizzazioni. Molte volte, tuttavia, tutto ciò non basta. D’altronde, anche l’inserimento di eventuali certificati potrebbe essere falso e non veritiero. L’unico modo per esser certi di operare con servizi sicuri è quello di controllare all’interno delle liste delle autorità di controllo. Una volta accertata la presenza della piattaforma, il trader è protetto e può iniziare a negoziare in totale tranquillità. 

Quali sono i rischi?

I rischi maggiori, per chi si affida a società di Trading online non autorizzate, riguardano sicuramente la perdita del capitale. Molte volte, soprattutto nel web, i nuovi trader vengono truffati da offerte che promettono guadagni certi in poco tempo. È importante diffidare da chi propone metodi infallibili e controllare costantemente l’autorevolezza del servizio. Un altro rischio importante è legato alla protezione dei dati. Molte truffe, anche nel settore del Trading CFD, si sviluppano grazie all’ottenimento di dati sensibili. È quindi importante non sottovalutare mai questo aspetto ed evitare di scrivere, o dichiarare, i propri dati (soprattutto se legati a metodi di pagamento).

Come difendersi dalle truffe di Trading online?

Per difendersi dalle truffe è importante tenere a mente alcuni semplici, ma essenziali, accorgimenti. Il primo è quello di non registrarsi immediatamente al primo servizio visionato su Internet o proposto via email. Prima ancora di di testare la fluidità del software, infatti, è importante capire se la piattaforma può garantire la sicurezza al negoziatore. Ricorda, infatti, che un piccolo deposito di un singolo trader, moltiplicato per migliaia di operatori, genera un’ingente quantità di capitale. Gestirlo è davvero molto complesso. È quindi importante avere la certezza che i soldi vadano in un posto sicuro e capire in merito alla loro chiara tracciabilità. I certificati, ancora una volta, rappresentano una garanzia. D’altronde non andremmo mai da un medico privo del proprio certificato di laurea.

Il tuo capitale è a rischio*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *