Il sito non si assume responsabilità in quanto il trading non è un gioco ed è un'attività rischiosa che può comportare la perdita dell'intero capitale

Come diventare Trader – Guida completa

Trading online, azioni, quotazioni, grafci e guide

Hai sempre voluto diventare Trader ma non sai da dove partire? All’interno della nostra guida capirai tutto su come procedere e su quali strumenti basare il tuo inizio. Sono molte le motivazioni che spingono un soggetto ad entrare all’interno del settore di borsa. Alcune di queste possono essere: la voglia di avere un extra a fine mese, la curiosità di iniziare una nuova avventura in un settore in continua espansione o semplicemente la passione per l’economia e la finanza. Se fai parte anche tu di una di queste nicchie sei nel posto giusto. Diventare Trader non è semplice, ma allo stesso tempo, con le dovute accortezze e i dovuti studi tutto è possibile. D’altronde, anche i negoziatori più esperti, proprio come te, hanno iniziano con piccoli investimenti e con tanta voglia di crescere.

Per iniziare nel modo migliore hai bisogno di capire innanzitutto quali sono gli strumenti a disposizione per diventare Trader.

Nei paragrafi successivi vedremo dove e come fare per migliorare le proprie capacità di negoziazione. Il settore del Trading è uno dei più complessi in assoluto. Non bisogna mai pensare di riuscire a guadagnare con i CFD o con altri strumenti in poco tempo. È importante partire con gradualità e con un piano ben organizzato. La fretta, soprattutto in questo caso, non porta da nessuna parte. Più si è abili nei confronti di un argomento e più si riesce a destreggiarsi nella maniera corretta. Audacia, perseveranza, voglia di crescere, tempo a disposizione e possibilità di rischiare sono solamente alcune delle caratteristiche fondamentali per diventare Trader.

Broker online per chi vuole diventare Trader

La scelta della piattaforma di negoziazione è il punto di partenza per diventare un trader. Un errore comune è quello di affidarsi al primo servizio visionato su Internet, senza approfondire gli aspetti operativi e tecnici. I broker online presentano caratteristiche differenti fra di loro. Proprio per questo motivo è importante analizzarli nel dettaglio e scegliere con calma. Cosa bisogna tenere in considerazione durante la scelta del software di trading?

Il tempo a disposizione. Esistono tantissime tipologie di Trading online. Alcune di queste necessitano di più tempo, poiché legate a strategie sul lungo periodo. Altre ancora, basandosi su negoziazioni nel breve periodo, necessitano di pochi minuti. Proprio per questo motivo, hai bisogno di analizzare quante ore al giorno puoi dedicare a questo settore. Puoi fare ciò in base al tuo lavoro, ai tuoi impegni familiari e di svago sociale.

Il capitale disponibile. Ogni broker dà la possibilità di iniziare aprendo un conto reale con un certo ammontare. Il più delle volte, tuttavia, tali sistemi offrono numerosi strumenti per iniziare con le cosiddette simulazioni di borsa. Più avanti capiremo di cosa si tratta.

La propensione al rischio. Quando si decide di diventare Trader è importante imparare ad accettare la presenza del rischio. È sicuramente il nemico numero uno per ogni investitore. Anche in questo caso, proprio come detto precedentemente, esistono varie strategie legate al Trading. Alcune di queste hanno un grado di rischiosità più basso rispetto ad altre. È quindi importante capire a pieno che il rischio non può mai essere eliminato del tutto.

Uno dei Broker di CFD più equilibrati in assoluto è Plus500. Puoi provarlo in totale autonomia e tranquilla cliccando qui. Se, invece, vuoi aprire gratuitamente un conto demo puoi compilare la sezione qui in basso con pochi e semplici passaggi.

La pratica per diventare Trader

Molte volte, chi è intenzionato a diventare trader non ha molta voglia di depositare grosse quantità di capitali. Tutto ciò deriva soprattutto dalla paura di perdere per via di una scarica conoscenze del settore. Proprio per questo motivo, da ormai molti anni, sono disponibili i conti demo. Tali strumenti danno la possibilità ai nuovi trader principianti di poter testare la piattaforma in totale sicurezza. Come se non bastasse, i negoziatori possono provare le proprie strategie di trading su tutti gli strumenti finanziari a disposizione.

Usare Plus500 senza deposito è possibile per tutti. Come dici? Ti senti già pronto per inserire un deposito? I nuovi sistemi moderni permettono anche di fare trading con piccole somme.

L’allenamento è uno dei fattori principali per chi vuole diventare un trader professionista. Permette di prendere dimestichezza con i grafici e soprattutto con tutti gli strumenti tecnici ed operativi. La simulazione di borsa, inoltre, fa sì che un trader acquisti maneggevolezza nei confronti degli andamenti di mercato. Uno degli obiettivi primari è quello di riuscire ad intuire le proiezioni dei prezzi all’interno del grafico di un titolo di borsa.

Le 3 regole per diventare un Trader

Come detto nella parte introduttiva, per diventare Trader bisogna seguire delle fasi e dei passaggi ben definiti. Nulla viene dal caso o, addirittura, dal caos. Esistono innanzitutto 3 tipologie di Trader: principiante, professionista e di successo.

Il trader principiante è colui che si affaccia per la prima volta in questo settore. Una grande percentuale di questi soggetti, tuttavia, smette di negoziare dopo pochi mesi, o addirittura giorni. La passione per la borsa, è infatti uno degli elementi più essenziali. Permette di procedere senza tentennamenti e senza lasciarsi abbattere dai momenti negativi. 

Il trader professionista, invece, è colui che ha superato la fase iniziale. La pratica e lo studio gli hanno permesso di acquisire solidità e sicurezza all’interno delle strategie di negoziazione. Questo tipo di Trader non ha più bisogno di chiedere consigli o di affidarsi ad altri esperti. L’esperto numero uno, per ciò che riguarda il proprio portafoglio, è se stesso.

Il trader di successo è l’ultima fase della metamorfosi di un negoziatore. È colui che, attraverso la sua bravura, riesce a monetizzare sempre di più. Per diventare Trader di successo è quindi indispensabile seguire le varie fasi e procedere con tanta umiltà. Anche gli investitori più importanti e ricchi al mondo, infatti, hanno iniziato dal basso. Vediamo qui di seguito le tre regole fondamentali per procedere nel migliore dei modi.

Le regole per diventare Trader
Le 3 regole per diventare Trader

Ispirati ai Trader di successo

Nel corso della tua vita ti sarà sicuramente capitato di leggere storie di successo nel campo degli investimenti. Proprio come in questo settore, anche in quello del Trading CFD online esistono tantissime vicende entusiasmanti. I nomi che hanno fatto la storia sono davvero tanti. Molte volte si capisce di voler diventare un Trader prendendo ispirazione dai guru delle negoziazioni online.

Analizzare le strategie di coloro che ce l’hanno fatta può essere un duplice aiuto. Da una parte permette di conoscere nel dettaglio le tecniche più utilizzate sui titoli. Dall’alta, invece, dà la possibilità di ampliare i propri orizzonti e di non mollare in caso di difficoltà. Anche i migliori al mondo hanno avuto i loro momenti difficili. Il trader di successo, infatti, è anche colui che riesce a trarre il meglio dalle crisi e dai periodi complicati. 

Puoi cercare all’interno di Internet varie guide su come cercare i migliori negoziatori al mondo per imparare a diventare un trader professionista. All’interno di questo articolo, tuttavia, ho già creato una particolare lista con I MIGLIORI TRADER AL MONDO – CASI DI SUCCESSO.

Lo studio per diventare professionista

Nessuno nasce con la conoscenza o l’abilità di saper prevedere gli andamenti di mercato. Per tale motivo è importante affidarsi ai giusti metodi di apprendimento per diventare un trader di successo. È importante partire dalle basi, per poi incrementare, man mano, il grado di difficoltà. Uno dei nostri obiettivi, infatti, è proprio quello di spiegare, in parole povere, alcuni argomenti legati alla borsa. A tutti è data la possibilità di entrare all’interno di questo settore.

Non esistono persone più adatte e persone meno adatte a diventare trader. Dipende molto dalla voglia di mettersi in gioco e dal grado soggettivo di assimilazione delle informazioni. C’è chi apprende più facilmente e chi, nella maniera opposta, ha bisogno semplicemente di più tempo per ottenere gli stessi risultati.

Quali sono i mezzi per imparare a fare il trader? Si dividono in quelli cartacei e quelli digitali. L’uso dei libri, seppur emarginato dal costante sviluppo tecnologico, è ancora attualmente utilizzato. Sono in molti ad acquistare guide pratiche sul mondo delle negoziazioni. I siti come il nostro, invece, preferiscono basarsi sul digitale. Esempi pratici, collegamenti ipertestuali e tanto altro, caratterizzano i servizi online nei confronti dei nuovi Trader. Uno degli esempi che voglio proporre, per incrementare il tuo grado di conoscenza sui contratti per differenza, è COSA SONO I CFD ONLINE.

Impara a gestire le emozioni nel Trading

Questo punto è sicuramente uno dei più particolari. Le emozioni nel Trading si dividono in due tipologie: quelle positive e quelle negative. Fra le prime ricordiamo l’euforia durante un primo profitto. Fra le seconde, invece, esaminiamo l’incostanza all’interno delle proprie strategie. Come dicevamo durante l’introduzione, una grossa fetta di chi diventa Trader abbandona dopo poco tempo. Questo può essere dovuto a varie cause. L’esempio più tipico è strettamente legato alla prima perdita.

Molte volte, infatti, chi inizia senza una logica di base è destinato a partire negativamente. Ciò che ne deriva è un lento ed inevitabilmente sentimento di voler subito abbandonare. La paura di una nuova perdita fa sì che l’esperienza del nuovo negoziatore cessi all’istante. Proprio per questo motivo, è importante iniziare con il piede giusto. Non è necessario partire con grossi depositi e con alte aspettative. I risultati, se coltivati nel modo giusto, arrivano con la giusta tempistica.

L’aspetto che molti esperti del settore non considerano a pieno è quello della gestione delle emozioni. Secondo altri, invece, è proprio l’autocontrollo che differenzia un soggetto professionista da uno principiante. Hai voglia di capirne di più su questo argomento? Allora puoi leggere questo articolo appositamente per te sulle EMOZIONI NEL TRADING ONLINE.

Gli strumenti fondamentali per un Trader di successo

Per diventare un Trader è importante conoscere tutti gli strumenti più importanti. Il più usato in assoluto è il grafico in tempo reale. Permette di visionare la volatilità di un determinato strumento finanziario e di attuare tutte le analisi sulle previsioni. Quando si visualizza un determinato andamento dei prezzi è possibile far riferimento a due visioni differenti: una sui dati storici e una nell’immediatezza. Nel primo caso si torna semplicemente indietro nel tempo, attraverso la barra temporale. Nel secondo, invece, si considerano le variazioni dei prezzi attimo dopo attimo. I database delle nuove piattaforme online mettono a disposizione i grafici live di titoli, azioni, indici, materie prime, criptovalute, cambi valutari e tanto altro.

Oltre a tutto ciò, meritevoli di spiegazioni sono anche gli strumenti operativi. Diventare Trader significa anche saper distinguere tutti tecnicismi e le opzioni all’interno dei vari software. Ecco i termini più usati: leva finanziaria, stop loss e take profit. 

Il primo è usato per comprare/vendere strumenti finanziari in quantità maggiori rispetto alle proprie disponibilità. È uno strumento molto rischioso poiché innalza pesantemente il grado di rischio. Proprio per questo motivo è utilizzato solamente da chi diventa un Trader professionale. Lo stop loss ed il take profit, invece, sono meccanismi di chiusura automatica delle posizioni. Il primo blocca la negoziazione ad ribasso. Il secondo, invece, funziona nel verso opposto.

Diventare Trader per guadagnare

Una delle aspettative maggiori quando si decide di diventare Trader è quella di portare a casa ottimi risultati. Purtroppo nel Trading, così come nella vita, nessuno può regalare nulla facilmente. Anche per questo è importante saper individuare chi, truffando, offre metodi certi ed infallibili per guadagnare con la borsa. 

Non sto dicendo che sia impossibile, ma la gavetta da fare è davvero tanta. Quando si parla di investimenti in borsa bisogna partire dalla consapevolezza che non si può mai far riferimento al concetto di certezza. Anche le analisi dei migliori Trader al mondo, si basano solamente su supposizioni ed ipotesi. Il rischio è sempre presente. 

L’esperienza dei Trader, tuttavia, si basa anche sulla capacità di saper diversificare il proprio portafoglio. Attraverso questa tecnica, infatti, è possibile equilibrare la redditività e il rischio. Capire quali strumenti finanziari utilizzare, o alternare, nelle proprie strategie è una vera e propria arte. Se è vero che i sacrifici possono dare vantaggi, allora anche diventare Trader, con la voglia di crescere, potrebbe portare positività.

Conclusioni su come diventare Trader

Diventare Trader è diventato sempre più alla portata di tutti. I miglioramenti nella tecnologia hanno reso i servizi sempre più intuitivi e facili da utilizzare. Passare da essere un principiante ad un trader di successo è invece abbastanza complicato. Abbiamo visto le differenze e cosa distingue un negoziatore esperto da uno appena arrivato. 

Nonostante ciò, la pratica, la costanza e soprattutto la perseveranza possono aiutarti a partire con il piede giusto. Non perdere mai l’occasione di spendere qualche ora del tuo tempo per informarti su nuove analisi o su nuove tecniche di speculazione. L’avvento di Internet ha reso il canale informativo gratuito e rapido. Impara ad approfittare di tutto ciò con le dovute accortezze e precauzioni. Sul web, infatti, oltre a preziosi consigli, si potrebbe incorrere anche i truffe pericolose. Verifica sempre la professionalità dei servizi utilizzati e affiancati solo ai professionisti del settore.

Diventerai un trader? Raccontaci le tue ambizioni o esponi le tue perplessità. A presto!

Il tuo capitale è a rischio*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *